top of page

Prime visite e controlli

La prima visita è concentrata sullo stato di salute dell'apparato locomotore (ossa, muscoli e articolazioni) sia in condizioni normali che in seguito a traumi.

Si valuterà la funzionalità dell'apparato locomotore per diagnosticare patologie acute, croniche o degenerative a carico di colonna, arti superiori (spalla, gomito, polso e mano) o degli arti inferiori (anca, ginocchio, caviglia e piede). 

Il paziente è invitato a portare con sé eventuali referti, ad esempio radiografie o RMN, che potrebbero essere utili alla valutazione della problematica. 

La visita può concludersi con una diagnosi e l'indicazione ad una terapia o con la prescrizione di accertamenti diagnostici (Rx, RMN, TAC, esami del sangue o delle urine o altro). 

La visita di controllo è volta alla rivalutazione dello stato clinico del paziente a seguito di terapie o di accertamenti prescritti durante la prima visita. 

Medico e paziente

       Ortopedia dell'adulto

Fra le più frequenti patologie sono incluse l'artrosi, i problemi al menisco, le lesioni ai legamenti del ginocchio, dei tendini della spalla, la sindrome del tunnel carpale, il dito a scatto, la rizartrosi, il neuroma di Morton, l'epicondilite, la fascite plantare, la lombalgia e la lombosciatalgia. 

       Ortopedia del bambino

Durante l'infanzia sono da valutare l'eventuale presenza di deformità del piede, della colonna vertebrale, l'allineamento degli arti inferiori, superiori e del bacino. Fra le più frequenti problematiche si riconoscono il piede piatto, la scoliosi e i vizi assiali dell'arto inferiore (ginocchia vare o valghe). Non infrequente nel giovane il dorso curvo astenico, che si manifesta con atteggiamento a spalle curve e addome prominente. 

Terapia infiltrativa

La terapia infiltrativa è un atto medico in cui viene somministrato un farmaco all'interno di un'articolazione o nei tessuti circostanti. 

Trova indicazione nel trattamento di malattie osteo-muscolari, sia per quanto riguarda i processi infiammatori acuti, caratterizzati da dolore e limitazione funzionale, sia per patologie degenerative delle articolazioni in fase non algica. 

Patologie più frequentemente trattate: 

- artrosi

- artriti

- sovraccarico articolare dello sportivo

- tendiniti

- borsiti 

- fasciti. 

La procedura è relativamente semplice e pressoché scevra di effetti collaterali. 
Il paziente non necessita di accompagnamento e la sintomatologia dolorosa locale derivante dalla procedura molto spesso non necessita di successiva terapia analgesica. 

Siringa
Acido ialuronico

L'acido ialuronico è una sostanza naturalmente presente nel corpo umano, specialmente a livello delle articolazioni e la cui presenza viene alterata dal fisiologico processo di invecchiamento o in seguito a traumi o interventi chirurgici.

Il beneficio della terapia infiltrativa con acido ialuronico deriva da un'azione multifattoriale di ripristino di un ambiente articolare più fisiologico che si traduce in un miglioramento della sintomatologia dolorosa e della funzionalità articolare. 

Esistono svariati tipi di acido ialuronico disponibili sul mercato, che vengono scelti a seconda della problematica da affrontare. 

L'efficacia e la sicurezza della terapia infiltrativa con acido ialuronico sono supportate da un'ampia letteratura internazionale, che negli ultimi anni ne ha consentito un sempre maggiore utilizzo nella pratica clinica sia per problematiche del paziente giovane che dell'anziano. 

Le infiltrazioni con acido ialuronico (detta anche terapia di "visco-supplementazione") sono particolarmente indicate quando il dolore deriva da una patologia delle cartilagini di rivestimento (artrosi dell'articolazione) o da un alterato scorrimento dei tendini. 

Corticosteroidi

Il cortisone, farmaco importante e salvavita, ha un potente effetto antinfiammatorio e contribuisce a dare sollievo dal dolore e dall'infiammazione a livello delle articolazioni e nelle sedi periarticolari.

Verranno valutate dalle Specialista eventuali patologie e terapie concomitanti che possano essere influenzate dalla somministrazione del farmaco. 

La terapia infiltrativa con corticosteroidi è sicura e supportata da decenni di pratica clinica e studi con effetti collaterali nella grandissima parte dei casi di minore entità, come per esempio infiammazione o dolore locale, che in genere scompaiono spontaneamente dopo poche ore. 

Medicina rigenerativa
  • P.R.P. 

Il Plasma Ricco di Piastrine (P.R.P.) rappresenta il primo ritrovato della medicina rigenerativa e si basa sull'azione delle piastrine, i cui fattori di crescita agiscono a livello dei tessuti danneggiati promuovendo la modulazione dell'infiammazione e il ripristino della situazione fisiologica diminuendo così il dolore. Il P.R.P. viene ottenuto mediante centrifugazione di una piccola quantità di sangue ottenuta da un semplice prelievo di sangue periferico del paziente stesso. 

 

  • Le Cellule Staminali (MSC)

Le Cellule Staminali Mesenchimali (MSC) hanno la capacità di contribuire alla guarigione dei tessuti, adattandosi alle specifiche condizioni della patologia del paziente. In Ortopedia le MSC sono ottenute dal tessuto adiposo, mediante una piccola liposuzione normalmente eseguita sull'addome. Nell'ambiente in cui vengono utilizzate contrastano situazioni infiammatorie acute e croniche, dando sollievo dal dolore e ripristinando la normale fisiologia e funzione del tessuto trattato. 

Iniettati all'interno dell'articolazione (P.R.P. o MSC) proteggono i capi ossei affetti da degenerazione cartilaginea, attenuando il dolore e rimandando soluzioni terapeutiche più invasive. Trattandosi di utilizzo autologo (sostanze ricavate dal paziente stesso), non sono mai stati riscontrati effetti avversi significativi e in ogni caso non precludono la possibilità di eseguire qualsiasi tipo di trattamento successivo. 

ancora inf.

Medicazioni post-chirurgiche e posizionamento tutori

Wrist Brace

Possibilità di eseguire medicazioni semplici di ferite post-traumatiche o post-chirurgiche, fino alla rimozione dei punti di sutura (sia in filo che metallici). 

Possibilità di posizionamento tutori sia per condizioni post-traumatiche che post-chirurgiche.

 

Possibilità di proseguire programmi terapeutici sia dopo la dimissione da Pronto Soccorso che da Reparto chirurgico. 

Ancora med e tut

Interventi chirurgici

Strumenti chirurgici

Chirurgia ambulatoriale in anestesia locale presso lo Studio Medico di Trento per le seguenti patologie:

sindrome del tunne carpale, dita a scatto, rimozione di cisti, intervento per unghia incarnita, morbo di De Quervain, e inestetismi articolari.

Ancora chir
bottom of page